giovedì 14 novembre 2019 - ore 12:57
Specchia Cucuruzzi o dei Fersini

Specchia Cucuruzzi o dei Fersini

Indirizzo:  P.zza | 73040 - Barbarano del Capo | Mappa



Descrizione

La specchia ha subito un notevole asporto di materiale, considerando quelle che dovevano essere le sue originarie dimensioni, ma della stessa se ne è conservato un rudere che, delle tre presenti in territorio di Salve, è il più significativo.


 (Le “Specchie” sono costruzioni simili a delle torri presenti soprattutto nelle zone del Salento. Consistono in manufatti dalle origini antichissime realizzati a secco da cumuli di pietre calcaree. Non è possibile dare una collocazione storica precisa: secondo alcuni  risalgono al Neolitico mentre per altri risalgono ai tempi dei messapi. Il termine specchia deriva dal latino “speculum” e sta ad indicare un punto di avvistamento. 


Secondo alcuni paleontologi le Specchie rappresentano dei ruderi di antiche e gigantesche abitazioni, simili ai nuraghi sardi e ad ai tanto famosi trulli, per altri sono delle costruzioni erette a scopo difensivo dall’uomo primitivo, infine per altri ancora hanno funzione tombale.


Ma l’ipotesi più reale sia per struttura che per collocazione è quella come posto di vedetta per controllare la costa)


 

FACEBOOK

TWITTER